TERNI
+39 379 189 8480
meweb@progettostrategicodigitale.it

Brand Name, scegliere il nome giusto per un business

MeWeb fa girare il web intorno al tuo business

Brand Name, scegliere il nome giusto per un business

BRANDING WEB MARKETING

Cos’è il Brand Name.

Il Brand Name è “la componente verbale del Brand”. Scegliere il nome giusto per un business è fondamentale. Senza nome ovviamente nessun marchio potrebbe esistere e spesso il nome influenza la storia e il destino di un brand.

Brand name
Pensare al nome più adatto per un Brand o un prodotto non è solo un processo creativo

Il naming, cioè l’arte di scegliere il nome, nasce negli anni ‘60 in Francia. Si inizia a percepire che scegliere il nome giusto risulta strategico per il marketing in generale e lo è tutt’ora nel web marketing.

Con il giusto Brand Name si possono suscitare reazioni positive e rendere al meglio le qualità tecniche, estetiche, pratiche di un prodotto o di una marca.

Il Brand Name dovrebbe trasmettere un messaggio e  capitalizza il sistema di valori del brand. Contiene una promessa, associa idee ed emozioni per far percepire i benefit che il brand riesce a offrire. Nella scelta ci sono, quindi, diverse componenti che devono essere prese in considerazione:

Brand Name e studio del mercato di riferimento del tuo business

Se il Brand intende operare in diversi mercati geografici, sarà indispensabile verificare che il nome selezionato non abbia possibili problematiche di pronuncia o di significato per le lingue e/o le culture di riferimento. Per esempio il flop che ha riguardato la Volkswagen quando ha lanciato sul mercato italiano la “JETTA” è banalmente correlato al fatto che nella nostra lingua, la parola “JETTA” richiama, a livello di assonanza, la parola “Jettatore” o “Jella”.

Brand Name, posizionamento e strategia per scegliere il nome giusto per un business

Un’analisi del target di riferimento e dei nomi dei competitors può essere utile per capire come differenziarsi, a partire dal nome.

Il tipo di approccio creativo per arrivare a un Brand Name azzeccato

Si può decidere di essere didascalici e scegliere un nome che spieghi con chiarezza il servizio, un esempio: il nome del grande network di streaming ” You Tube” sta per “ tu fai televisione ” infatti in inglese il termine “tube” significa sì letteralmente tubo, ma sta anche per televisione, infatti quando è nato questo termine, i  televisori erano a tecnologia Cathode Ray Tube” ovvero con schermo a TUBO catodico.

La scelta può anche ricadere su nomi distintivi che evochino non un servizio preciso, ma un’idea. Sono quelli in cui la componente creativa è più spiccata. Un esempio per tutti: Nike, la multinazionale statunitense che produce calzature, abbigliamento e accessori sportivi. Il nome dell’azienda ( e anche il famosissimo logo, lo swoosh, creato come rappresentazione stilizzata dell’ala della dea ) è ispirato alla dea greca della vittoria NIKE la dea alata, in grado di muoversi ad altissima velocità.

Non è detto che sia meglio scegliere un Brand-name piuttosto che l’altro.

L’importante è che si pensi in modo lungimirante. Segliere il nome giusto per un business, il giusto Brand-name significa guardare avanti e essere attento alle evoluzioni e ai possibili sviluppi del business. Per cui, anche se in partenza l’azienda è di piccole dimensioni, il nome deve poterne sostenere con forza la crescita lo svilupparsi nel tempo in vari settori.

4- La verifica legale per registrare il marchio.

Una volta terminato il processo creativo e fatta la scelta, occorre verificare che il nome possa effettivamente essere utilizzato e registrato come marchio. Occorre quindi affidarsi a uno studio legale che verifichi e approfondisca a livello normativo la liceità del nome. L’esperto di naming si occupa di marketing, strategia, linguistica e si ferma un’attimo prima, controllando l’effettiva disponibilità del dominio web.